I RAGAZZI CHE SI AMANO

I ragazzi che si amano si baciano in piedi
Contro le porte della notte
E i passanti che passano li segnano a dito
Ma i ragazzi che si amano
Non ci sono per nessuno
Ed è la loro ombra soltanto
Che trema nella notte
Stimolando la rabbia dei passanti
La loro rabbia il loro disprezzo le risa la loro invidia
I ragazzi che si amano non ci sono per nessuno
Essi sono altrove molto più lontano della notte
Molto più in alto del giorno
Nell'abbagliante splendore del loro primo amore

di J. Prevert

I RAGAZZI CHE SI AMANOultima modifica: 2005-06-18T15:18:50+02:00da eleonora_mes3
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “I RAGAZZI CHE SI AMANO

  1. Conosco da anni questa poesia,l’ho letta su un segnalibro che teneva mia madre sul comodino e sognavo anch’io d’essere baciata in piedi contro un portone,un muro,dalla persona che amavo e sognavo anch’io di non esserci per nessuno.Immagin avo e sognavo…ma non sapevo che però poi sarebbe stato così doloroso,il dopo.

Lascia un commento